Lago Scaffaiolo: tra mistero e tempeste

4 ottobre, 2021 / Appennino Tosco-Emiliano

Il lago Scaffaiolo sia per un toscano che per un emiliano è una delle mete assolutamente da non perdere. Si trova a 1775m sotto la cima del Monte Cupolino ed è un lago ancora oggi avvolto da misteri.
Non si conosce esattamente l’origine della sua alimentazione. Pare che sia alimentato solo dalle piogge e dallo scioglimento della neve. Questo è un mistero già discusso fin dai tempi di Boccaccio che lo cita nei suoi scritti.
Un altro mistero è che nel lago non ci sono pesci ma solo girini e addirittura nemmeno la vegetazione.
Inoltre, ma questa è più una leggenda che un mistero, veniva detto che se qualcuno avesse buttato una pietra nel lago, si sarebbe scatenata una tempesta. Questo forse perché il lago, essendo situato nel punto di incontro tra le correnti d’aria dell’Adriatico e quelle del Tirreno, è spesso colpito da continui e ripetuti cambiamenti climatici.

 

  • Save

SCONTO 5% CON CODICE AFFITGENHOT21Q4 - SCADENZA 31/12/2021 - REGOLAMENTO

 

 

  • Save

SCONTO 5% CODICE AFFITGENHOT21Q4

Doganaccia (1547 m)

Per arrivare al lago Scaffaiolo ci sono diversi sentieri e noi abbiamo scelto quello che parte dalla località Doganaccia (Pistoia, Toscana). 

Lasciata la macchina nel parcheggio ai piedi della funivia, seguite gli scalini (al loro inizio ci sono le indicazioni rosso-bianco-rosso 66 “inizio sentiero”) che portano ad uno spiazzo. Passate attraverso la struttura della funivia salendo gli scalini (segnati bianco-rosso) che portano alla partenza della funivia. Andate a sinistra per circa 10m fino al bivio e lì sulla destra vedrete le indicazioni “Lago Scaffaiolo” 1,30 h, CAI 66. Proseguite in salita sulla strada asfaltata costeggiando sulla sinistra la piccola e particolarissima chiesa. 

struttura della funivia a doganaccia con scalini davanti e indicazioni per lago scaffaiolo
  • Save
seguite gli scalini, inizio sentiero CAI 66
doganaccia bivio con indicazioni verso lago scaffaiolo
  • Save
indicazioni in salita, su strada asfaltata
struttura della funivia con cabina sopra alla doganaccia
  • Save
prendete gli scalini attraverso la struttura

Seguite poi il sentiero che attraversa la pista da sci sotto la seggiovia e che rientra per pochi metri nel bosco, poi esce e finisce davanti ad un bivio con altre indicazioni.
Da qui andate a destra in salita nel bosco verso “Lago Scaffaiolo” sempre sul CAI 66.

persona che cammina sulla pista da sci sotto seggiovia
  • Save
pista da sci
bivio danti bosco verso lago scaffaiolo
  • Save
a destra in salita verso scaffaiolo

Passo della Calanca (1731 m)

La salita è breve e finisce sulla strada sterrata. Da qui inizia il percorso scoperto. Prendete il sentiero di fronte che risale nuovamente (indicazioni in basso sul sasso bianco rosso).
Dopo circa 50 min. arriverete al Passo della Calanca, segnalato da un cartello, e da qui a destra seguite il sentiero per altri ca. 20 min. fino al lago.
Il percorso è tutto scoperto ed è presente solo la segnaletica bianco-rosso, senza alcuna scritta. Il tragitto è abbastanza intuitivo però bisogna tenere quasi sempre la destra e non immetterci nel sentiero a sinistra che porta al passo della Croce Arcana (che noi abbiamo fatto al ritorno).

Tip:

Lungo la camminata è alquanto normale incontrare mandrie di cavalli allo stato brado. Ovviamente mantenete la distanza e ricordatevi che sono sempre animali selvaggi.

persona che sale nel bosco verso lago scaffaiolo
  • Save
la breve salita nel bosco
persona che sale sul sentiero verso lago scaffaiolo
  • Save
inizio percorso scoperto
sentiero sulle colline verdi verso lago scaffaiolo
  • Save
sentiero per Scaffaiolo che sale
cavalli selvaggi che pascolano vicino lago scaffaiolo
  • Save
cavalli allo stato brado

Lago Scaffaiolo (1783 m)

Il lago Scaffaiolo è anche il punto di incontro tra l’Alta via dei Parchi (sentiero che passa sull’Appennino fra Emilia-Romagna, Toscana e Marche), il Sentiero Italia (che percorre la dorsale appenninica fino alle Alpi) e il Sentiero Europeo E1. Di fronte si trova il rifugio Duca degli Abruzzi.

  • Save

12% DI SCONTO SE UTILIZZI IL CODICE: BRAVO12

  • Save

SCONTO 12% CON CODICE: BRAVO12

Rifugio:

Il rifugio Duca degli Abruzzi 1787 m vanta essere il più antico rifugio sull’Appennino tosco emiliano, inaugurato nel 1878. Il rifugio è aperto dal 15 giugno al 15 settembre (offre vitto e alloggio). A parte novembre, che è il mese di chiusura, nel resto dell’anno il rifugio è aperto solo nei fine settimana. Per chi è interessato è possibile prenotare nella stanza unica provvista di 28 posti letto con bagno e doccia calda. 

lago scaffaiolo circondato da colline verdi e il cielo blu
  • Save
lago Scaffaiolo
bivio al passo della calanca
  • Save
Passo della Calanca, costeggiate la collina

Passo della Croce Arcana (1669 m)

Dal lago ritornate indietro sullo stesso sentiero, direzione CAI 00 “Croce Arcana” 1h. Al Passo della Calanca andate dritto costeggiando la montagna (a destra invece c’è una variante che passa dal crinale). Arriverete al bivio dell’andata che a sinistra riporta verso la Doganaccia. Voi invece tenetevi sulla destra e proseguite fino ad arrivare ad un altro bivio; a sinistra il percorso costeggia la montagna mentre dritto passa su un crinale abbastanza largo. Andate dritto, superate la cima e poi il sentiero scende dritto fino al passo della Croce Arcana passando da grossi ripetitori ed un vecchio rifugio.
Il passo già dal medioevo era il punto di collegamento tra la pianura lombarda e le terre toscane (oggi riconoscibile grazie al memoriale delle vittime della II Guerra Mondiale). Per gli appassionati di storia un altro bellissimo trekking a ca. 30 min. di distanza dalla Doganaccia è quello della Linea Gotica a Pianosinatico).

Tip:

Tutta la zona del Lago Scaffaiolo e del Passo della Croce Arcana è sottoposta a repentini cambiamenti climatici a prescindere dalla stagione. È alquanto normale passare velocemente da cielo sereno a coperto con temporale, nebbia e raffiche di vento fortissime (possono superare anche i 200 km/h).

bivio col sentiero cai 00 verso passo della croce arcana
  • Save
prendete il percorso a destra verso Passo della Croce Arcana
sentiero cai 00 sul crinale verso passo della croce arcana
  • Save
sentiero sul crinale verso Passo della Croce Arcana
vecchi ripetitori e un antico rifugio in cima alla montagna prima del passo della croce arcana
  • Save
ripetitori e vecchio rifugio prima del Passo
memoriale seconda guerra mondiale al passo della croce arcana
  • Save
Memoriale al Passo della Croce Arcana

Ritorno:

Dal Passo della Croce Arcana andate in direzione “Doganaccia” 0,30 h, CAI 6 rosso-bianco-rosso. Il sentiero scende, e dopo ca. 15 min. rientra nel bosco. Ripassa la pista da sci e sbuca al bivio dell’andata.

Tip:

In questo tratto di discesa bisogna prestare attenzione perché la zona è anche area di pascolo per greggi di pecore che sono sempre accompagnate da cani.

indicazioni cai 6 verso doganaccia al passo della croce arcana
  • Save
sentiero CAI 6 verso Doganaccia dal Passo
sentiero nel bosco verso doganaccia
  • Save
CAI 6 nel bosco per Doganaccia

Scheda informativa

PUNTI D'INTERESSE

Doganaccia, Passo della Calanca, Lago Scaffaiolo, Passo della Croce Arcana

PARCHEGGIO

Abbiamo lasciato la macchina nel parcheggio gratuito della funivia, vedi Google Maps.

CONDIZIONI SENTIERO

Il sentiero è adatto per trekking, running, MTB.

ATTREZZATURA

Consigliabile scarpa da trekking, acqua, abbigliamento a strati, giacca a vento, k-way / poncho, spuntino.

STAGIONE

Visto che il percorso è quasi tutto scoperto e che la zona è oggetto di continui cambiamenti climatici, è sempre meglio controllare le condizioni meteo prima di partire. In inverno lo consiglio più che altro a chi conosce già il sentiero.

Download file: Trekking Lago Scaffaiolo.gpx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *