Vai al contenuto

A Massarosa lungo la via delle erbe e dei fiori

04 luglio, 2022 / Massarosa (Lucca), Toscana

La via delle erbe e dei fiori è un percorso che si sviluppa sul territorio di Massarosa (Lucca, Toscana) e porta alla scoperta del suo piccolo abitato e dei suoi dintorni. Non soltanto una semplice camminata, ma anche un modo per scoprire le eccellenze del territorio. Grazie alla presenza di aziende agricole e florovivaistiche, si ha la possibilità di visitarle e degustare i loro prodotti. Un percorso che può essere fatto in ogni stagione, anche se è durante il periodo caldo che dà il meglio di sé, grazie alle fioriture delle diverse coltivazioni. La camminata non presenta difficoltà tecniche e viene accompagnata dalla cartellonistica “La via delle erbe e dei fiori”.

Per una maggior disponibilità di parcheggio noi abbiamo iniziato il percorso dalla Stazione ferroviaria di Bozzano (vedi Google Maps). Con la stazione davanti proseguite a destra, percorrendo a strada Ciclopedonale dei Fiori di Loto, un percorso che prende il nome dalla coltivazione di fiori loto presente.

Tip:

La coltivazione di loto presente a Massarosa è una tra le più vaste d’Italia e fatta da un’azienda agricola locale su una superficie di circa 70.000 mq. Per godere al massimo della loro fioritura, bisogna passare da queste parti tra giugno e agosto.

inizio Ciclopedonale dei Fiori di Loto
  • Save
inizio sentiero dalla Stazione di Bozzano
campo fiori di loto
  • Save
coltivazione fiori di loto

Il percorso del loto finisce vicino ad un piccolo campo da calcio. Circondatelo fino ad arrivare in via del Porto, accanto allo Stadio Comunale di Massarosa. Circondate anche questo, fino ad arrivarvi davanti. Di fronte all’entrata dello stadio c’è un ponticello in legno

Tip:

Poco prima dell’arrivo in via del Porto noterete sulla sinistra un bellissimo angolo adibito a piccola biblioteca, creata all’interno di un barchino. Questa biblioteca fa parte del circuito “Little Free Library” (piccole biblioteche autonome sparse per il mondo). Chi è interessato può prendere in autonomia i libri in prestito oppure leggerli sul momento approfittando dell’area relax creata lì davanti. 

biblioteca barchino
  • Save
la biblioteca barchino
via gerbaiola
  • Save
via Gerbaiola, distese di peschi

Passate il ponte e percorrete il piccolo parco fino ad arrivare in via Carlo Pellegrini. Qui troverete le indicazioni per “La via delle erbe e fiori” a sinistra. Proseguite per pochi metri, poi andate nuovamente a sinistra, su via Cavalieri di Vittorio Veneto, e poi a destra su via della Gerbaiola, e proseguite su via Viottole, fino ad arrivare al bivio con via dell’Acquarella

Tip:

Su via della Gerbaiola, grazie al progetto di recupero dei campi abbandonati, si trovano alcune distese di facelia (pianta amica delle api) e di girasoli. Mentre su via Viottole è possibile vedere sulla sinistra una distesa di peschi e sulla destra non passa certo inosservata la bellissima distesa di Lavanda di Massarosa (gestita da un’azienda locale, presso la quale si possono acquistare prodotti a base di lavanda: oli essenziali, saponi, sacchettini ecc.).

massarosa via viottole
  • Save
via Viottole, verso il campo di lavanda
campo di lavanda
  • Save
la Lavanda di Massarosa

Arrivati in via dell’Acquarella fate sinistra e prendete via Argine Prete Piero. Andate dritto fino ad incrociare via Portovecchio. Qui spostatevi su via Don Amedeo Chicca che arriva al Giardino di Manipura. Circondatelo e poi uscite dal cancello principale, che si trova quasi davanti alla bottega. 

Tip:

Il Giardino di Manipura è una Fattoria Didattica e Agri Ludoteca. Uno spazio dove ci si può riconnettere alla natura, visitare il piccolo museo agricolo e gli orti e degustare prodotti locali.

campo girasoli
  • Save
via Argine Prete Piero, campo girasoli
massarosa giardino manipura
  • Save
Giardino di Manipura

Andate dritto, poi destra, sinistra, fino ad arrivare nuovamente in via Portovecchio. Qui fate sinistra per pochi metri e prendete via Sottomonte. La via finisce in via Acquarella che va percorsa fino ad incontrare il primo ponte in cemento (non oltrepassatelo). Lì risalite a sinistra lungo il fiume (che sicuramente sarà secco) fino ad arrivare al ponte successivo. Attraversatelo e sarete in via Bertacca che vi porterà fino alla strada principale SS439. Fate attenzione perché si tratta di una strada trafficata. Attraversate e proseguite su via del Bertacchino. La via finirà in via Luigi Spada Cenami. Prendete destra e seguite la via. Ad un certo punto, questa circonda il municipio e finisce nuovamente sulla SS439. Andate a destra, attraversate e prendete a sinistra via Vittoria Manzoni che vi porterà fino al piccolo parco. Da qui fate la stessa strada dell’andata, attraversate il parco, circondate lo stadio e ripercorrete la Ciclopedonale.

Tip:

Lungo via Sottomonte si continuano ad incontrare i diversi campi, una volta abbandonati, utilizzati adesso per la coltivazione di grano saraceno e mais. Sempre qui si ha la possibilità di vedere (tra ottobre e novembre) i bellissimi fiori di zafferano, coltivati da un’azienda agricola locale. e poi un piccolo campo con alberi di eucalipto

massarosa incrocio via Sottomonte e via dell'Acquarella
  • Save
incrocio via Sottomonte e via dell'Acquarella, andare a sinistra
massarosa parco
  • Save
picccolo parco di Massarosa in via Carlo Pellegrini

Scheda informativa

PUNTI D'INTERESSE A MASSAROSA

Stazione ferroviaria di Bozzano, Ciclopedonale dei Fiori di Loto, via Porto, via Carlo Pellegrini, via Cavalieri di Vittorio Veneto, via della Gerbaiola, via Viottole, via dell’Acquarella, via Argine Prete Piero, via Don Amedeo Chicca, Giardino di Manipura, via Sottomonte, via dell’acquarella, via Bertacca, via del Bertacchino, via luigi Spada Cenami, via Vittoria Manzoni, via Porto, Ciclopedonale dei Giori di Loto

PARCHEGGIO A MASSAROSA

Potete lasciare la macchina nel parcheggio della Stazione ferroviaria di Bozzano. In questa maniera si può iniziare il percorso dalla Ciclopedonale dei fiori di loto, vedi Google Maps. Spazio ampio e sosta gratis. Oppure potete approfittare dello spazio intorno allo Stadio Comunale di Massarosa, vedi Google MapsSpazio molto più ampio e ugualmente gratis.

CONDIZIONI SENTIERO

Il sentiero è adatto per trekking, running e MTB.

ATTREZZATURA

Consigliabile scarpa da trekking, acqua, cappellino, protezione sole.

STAGIONE

Per godere al meglio la bellezza del percorso, si dovrebbe fare la camminata nella stagionalità delle piante, cioè durante l’estate. Ovviamente lontano dalle ore di punta, visto che il tragitto è scoperto.

Materiale utile:

Per rimanere aggiornati sulle iniziative e gli eventi in programma organizzate dall’Associazione Versilia Verdelago, seguiteli su Facebook o sul Sito Ufficiale.

Download file: massarosa-via-delle-erbe.gpx

Ultimo aggiornamento: luglio, 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap