Vai al contenuto

Cosa vedere nel Salento: 3 posti insoliti da non perdere

15 agosto, 2022 / Salento, Puglia

Le cose da vedere nel Salento sono davvero tante. Ovviamente chi sceglie questa regione lo fa principalmente per il suo bellissimo mare, ma in realtà anche il suo entroterra offre mille esperienze uniche, insolite ed alcune tipiche di queste parti. Qui sono descritti soltanto tre posti tra Gallipoli e Galatina, non tanto famosi, ma se vuoi conoscerne altri intorno ad Otranto, leggi anche Salento nascosto, alla scoperta delle sue meraviglie.

Cosa vedere nel Salento: Basilica di Santa Caterina d'Alessandria a Galatina

Tra le cose da vedere nel Salento non può mancare la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina (Lecce), specialmente se siete amanti dell’arte e degli affreschi. Un capolavoro unico, famoso sia per il mix architettonico (gotico, romanico, bizantino e normano) che per l’interno interamente affrescato. La sua costruzione è avvenuta nel 1369 per volere di Raimondello Orsini del Balzo, nobile e condottiero italiano, mentre la decorazione pittorica, che è una vera e propria esplosione di colori, è stata voluta da sua moglie, la contessa di Lecce, Maria d’Enghien. Gli affreschi oggi visibili sono stati realizzati agli inizi del ‘400, per volere della contessa, a copertura dei precedenti fatti alla fine del Trecento e visibili in alcuni punti della chiesa sotto l’intonaco principale (per vederli meglio, chiedete al custode dove mettere la monetina che accende le luci).
Adiacente alla chiesa c’è il Chiostro affrescato e il Museo dal Soffitto arabescato.

Cibo vegano e GF:

A 6 min. a piedi dalla chiesa (vedi Google Maps) si trova Dolce Salute una pasticceria specializzata in prodotti senza glutine e vegani. Da provare il loro buonissimo gelato e i tipici pasticciotti pugliesi.

Come arrivare

La Basilica si trova in pieno centro a Galatina (circa 20 min. da Lecce), in Piazza Raimondello Orsini, raggiungibile a piedi da qualunque parcheggio, vedi Google Maps.

Come visitarla

Entrare nella basilica è gratis, è lo si può fare tutti giorni. Per avere un’idea degli orari e dei giorni di apertura, consultate il sito ufficiale della Basilica Orsiniana. Sempre lì troverete anche le info relative alle visite guidate alla basilica e al museo.

cosa vedere nel salento l'interno affrescato della basilica
l'interno affrescato della basilica
cosa vedere nel salento chiostro Basilica di Santa Caterina d'Alessandria
chiostro Basilica di Santa Caterina d'Alessandria
Basilica di Santa Caterina d'Alessandria a Galatina
Basilica di Santa Caterina d'Alessandria a Galatina

Cosa vedere nel Salento: Rupi e Abbazia di San Mauro

Purtroppo, quello che si può ammirare oggi sono solo i resti dell’Abbazia di San Mauro che i monaci italo – greci (“basiliani”) costruirono nel XII secolo. All’inizio questa piccola chiesetta faceva parte di un complesso monastico del quale oggi rimane ben poco. Anche se fino al XVI secolo l’abbazia visse in una certa prosperità, oggi si presenta come uno spazio spoglio che tramite il cancello chiuso lascia intravedere le ultime tracce degli affreschi bizantini rimasti. Nonostante non offra tanto, merita comunque una visita, soprattutto per la sua importanza storica, per i suoi affreschi e per la vista a 360° che si ha se si prosegue sul sentiero che arriva fin sulla cima soprastante (dove si trova qualche panchina e una palestra all’aperto).

Solo cliccando sul banner avrai 10% di sconto col codice MAX10 sui tuoi futuri viaggi

Sconto 10% con codice MAX10

Come arrivare

L’abbazia si trova arroccata sull’omonima rupe (conosciuta anche come cima della “Rupe dritta”) tra la località di Montagna Spaccata e Lido Conchiglie, lungo la litoranea che da Santa Maria al Bagno porta a Gallipoli. Il sentiero per la chiesa parte dal piccolo parcheggio adiacente alla strada (vedi Google Maps). Più che un parcheggio è uno slargo (gratis), con accanto una palestra all’aperto e una panchina. Il percorso è ben visibile e in pochi minuti porta alla chiesa, che si nota già dalla strada.

Come visitarla

Per le visite guidate contattate il Comune di Sannicola o consultate il sito Fondo Ambiente in quanto a volte organizzano visite all’abbazia durante le giornate del Fai.

Abbazia di San Mauro vista da dietro
Abbazia di San Mauro vista da dietro
panchina e palestra sopra l'Abbazia di San Mauro
panchina e palestra sopra l'Abbazia di San Mauro
cosa vedere nel salento sentiero verso l'Abbazia di San Mauro
sentiero verso l'Abbazia di San Mauro

Cosa vedere nel Salento: Belvedere di San Mauro e altalena sullo Ionio

Il “Belvedere di San Mauro” trae origine dall’omonima abbazia e si trova sulle stesse “Rupi di San Mauro”, a circa 8 min. di macchina. Il posto è conosciuto anche come “altalena sullo Ionio”, per la presenza di un dondolo attaccato all’unico albero presente. Un posto poco famoso, tra le cose da vedere nel Salento, ma che incanta con il suo panorama che spazia dalle spiagge di Lido Conchiglie fino a Gallipoli. Non è un vero e proprio spazio adibito a belvedere, ma un luogo che ruota intorno alla sua altalena e che, soprattutto al tramonto, si riempie di visitatori.

cosa vedere nel salento il sentiero per l'altalena sullo Ionio
il sentiero per l'altalena sullo Ionio
il panorama dal Belvedere di San Mauro
il panorama dal Belvedere di San Mauro
Abbazia di San Mauro vista da dietro
Abbazia di San Mauro vista da dietro
panchina e palestra sopra l'Abbazia di San Mauro
panchina e palestra sopra l'Abbazia di San Mauro
cosa vedere nel salento sentiero verso l'Abbazia di San Mauro
sentiero verso l'Abbazia di San Mauro

Come arrivare

Visto che non ci sono indicazioni che portano al Belvedere di San Mauro, il miglior modo per raggiungerlo è quello di seguire il proprio navigatore (vedi Google Maps). Dalla SP17 parte una strada sterrata che va seguita tutta. Alla fine della strada svoltate a sinistra e poi, dopo la curva a destra potete parcheggiare. Non c’è un vero e proprio parcheggio, ma si può utilizzare il piccolo spiazzo presente. Il sentiero che porta all’altalena prosegue a sinistra, passa davanti ad un trullo fino ad arrivare all’albero solitario con l’altalena in cima alla collina.

Ultimo aggiornamento: luglio, 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.