Vai al contenuto

Rocchetta Mattei, un castello tra mistero ed esoterismo

31 gennaio, 2022 / Grizzana Morandi, (Emilia-Romagna)

Nell’Appennino settentrionale, non tanto lontano da Bologna (nel comune di Grizzana Morandi, Emilia-Romagna) e immerso nel paesaggio, si trova un piccolo capolavoro che non passa inosservato. Si tratta della Rocchetta Mattei, una rocca alquanto particolare, ex dimora del Conte Cesare Mattei.

Rocchetta Mattei

La Rocchetta si presenta come una costruzione davvero unica nel suo genere. Con un mix di stili che spazia tra neo medievale, neorinascimentale, moresco e liberty.
Costruita sulle rovine dell’antica Rocca di Savignano, nella seconda metà del XIX secolo, per volere del Conte Mattei, subì diversi cambiamenti durante la sua vita.
Oggi la dimora è un labirinto di torri e torrette, scalinate, stanze private, sale di ricevimento e mille decorazioni.
Camminando al suo interno si ha l’impressione di essere nella Grande Moschea di Cordoba, Spagna (la Cappella del Conte) o addirittura all’Alhambra di Granada, Spagna (il Cortile dei Leoni), somiglianze volute tutte da Cesare Mattei.

castello rocchetta mattei visto dall'esterno
  • Save
Castello Rocchetta Mattei
rocchetta mattei entrata al castello
  • Save
l'entrata alla Rocchetta

Conte Cesare Mattei

Il Conte Mattei fu un politico, letterato e omeopata rimasto nella storia come il padre della Elettromeopatia (terapia medica usata come medicina alternativa a base di granuli e “fluidi elettrici”).
Nato a Bologna nel 1809, fino a 41 anni dedicò la sua vita a fare il deputato. Fu uno dei fondatori della Cassa di Risparmio in Bologna e divenne conte a seguito di una donazione terriera allo Stato Pontificio servita per fermare l’avanzata austriaca a Comacchio.
Dopo la morte della madre decise di dedicarsi interamente alla medicina, facendo nascere una nuova teoria medica che chiamò Elettromeopatia. In seguito, la Rocchetta Mattei divenne l’emblema pubblicitario della sua medicina, uno dei luoghi di produzione e di cura di personaggi illustri.

dettaglio soffitto sala dei novanta
  • Save
Sala dei Novanta
vetrata raffigurante il ritratto di cesare mattei
  • Save
vetrata col ritratto del Conte Mattei
esterno del castello ricco di dettagli
  • Save
dettaglio di decorazione esterna

Rocchetta Mattei oggi

Il conte Mattei non si sposò mai. Adottò suo nipote che purtroppo lo portò quasi alla rovina. Lo diseredò adottando poi il suo collaboratore. Ma anche stavolta non gli andò bene. Infatti, dopo alcuni sospetti di tentato omicidio da parte della nuora, Cesare Mattei diseredò anche lui. Con la sua morte la proprietà passò agli eredi, poi a nuovi proprietari, fino al suo completo abbandono.
Dal 2005 il castello appartiene alla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna (Carisbo).
Oggi la visita è possibile grazie all’unione tra la Fondazione Carisbo, Comune di Grizzana Morandi, la Città Metropolitana di Bologna e l’Unione Comuni Appennino Bolognese.

rocchetta mattei giardino pensile
  • Save
Giardino pensile
cortile all'interno del castello con persone
  • Save
cortile interrno con fontana
cortile dei leoni all'interno del castello con persone
  • Save
il Cortile dei Leoni

Tour guidati

Personalmente ho trovato la Rocchetta un posto davvero affascinante. Non soltanto per l’aspetto davvero unico del castello, ma anche per il grande impegno che mettono le guide nel raccontarti il posto.

Il castello è situato nel comune di Grizzana Morandi, più esattamente in località Ponte. Le visite vengono fatte solo su prenotazione e solo con una guida ed in genere durano circa un’ora.

Info utili:

Tour guidati Rocchetta Mattei / sabato e domenica, consultare il calendario tour guidatiPrezzo: € 10,00 / pers. / Parcheggio ampio con sosta gratis: vedi Google Maps / Contatti: [email protected]

Ultimo aggiornamento: gennaio, 2022

soffitto della cappella di cesare mattei
  • Save
sofitto della Cappella
torre visto dalla finestra
  • Save
alcune delle torri della Rocchetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy link
Powered by Social Snap